Se notate di avere sempre la bocca asciutta potrebbe esserci qualcosa che non va. La cosiddetta “secchezza delle fauci” è un problema, ve ne potete accorgere quando sentite di non avere la saliva sufficiente per mantenere la bocca umida. Ovviamente vi sono occasioni in cui tutti abbiamo provato tale sensazione. Basti pensare a un esame a scuola, quando si parla emozionati davanti ad un pubblico o ad una persona speciale.

Ma se questa sensazione compare un po’ troppo spesso o in modo cronico potrebbe valer la pena di parlarne col dentista, poiché potrebbe essere sintomo di una riduzione di saliva.

La saliva gioca un ruolo determinante all’interno del nostro cavo orale:

  • aiuta nella digestione del cibo
  • protegge i denti dal deterioramento
  • previene infezioni combattendo con i suoi enzimi contro i batteri
  • rende possibile la masticazione e la deglutizione

Avere poca saliva è un problema serio! Vi sono varie cause in gioco: il fumo non aiuta, come sempre! Molti fumatori di pipa, sigaro e sigarette soffrono di secchezza delle fauci.
La menopausa gioca un ruolo importante per le donne: il cambiamento del livello di ormoni influisce sulle ghiandole salivari, che producono meno saliva.
Alcuni farmaci hanno come effetto collaterale la riduzione di saliva, così come la chemioterapia e la radioterapia.

L’unico modo per risolvere questo problema è individuarne la giusta causa.
Se la causa non può essere eliminata, alcuni accorgimenti possono essere d’aiuto per alleviarne i sintomi: sorseggiare spesso acqua o bevande prive di zuccheri; evitare bevande contenenti caffeina, consumare gomme da masticare per cercare di stimolare le ghiandole salivari alla produzione di saliva, cercare di ridurre il fumo.

Contattaci senza impegno per prenotare una visita

Condividi l'articolo: